Confronta

Affitto spazi centri commerciali: puntata 9. Misurazione dei risultati spazi nei centri commerciali

Affitto spazi centri commerciali: puntata 9. Misurazione dei risultati spazi nei centri commerciali

Eccoci giunti alla nona e ultima puntata della nostra Guida sull’Affitto spazi centri commerciali.

Oggi parliamo della misurazione dei risultati spazi centri commerciali.

Se ti sei perso le puntate precedenti, te le ricordo qui:

Puntata 1: tipologia ed obiettivi
Puntata 2: l’idea

Puntata 3: il budget
Puntata 4: il periodo
Puntata 5: ricerca e prenotazione dello spazio
Puntata 6: l’allestimento
Puntata 7: la comunicazione pre-evento
Puntata 8: la realizzazione dell’attività

Misurazione risultati spazi centri commerciali: quali risultati volevi raggiungere?

Naturalmente, sia che tu abbia deciso di realizzare il tuo primo spazio espositivo, sia che tu ne abbia affittati già altri, qualsiasi attività promozionale ha scopi ben precisi.

Se hai seguito passo passo la nostra guida, ricorderai la prima puntata dove abbiamo parlato di obiettivi.

Ecco, ripartiamo da lì, e guardiamo l’attività promozionale appena conclusa con occhio analitico.

Probabilmente, uno dei tuoi obiettivi principali era quello di espandere la tua lista di clienti, quindi fare list building.

Ecco, quali sono i parametri da misurare a questo proposito?

Risultati spazi centri commerciali: quali sono i risultati di marketing?

Nell’ambito dell’ampliamento del database clienti, ci sono alcune metriche fondamentali da misurare al termine dell’attività:

  • % di nuovi contatti che arriva dall’attività: ci si augura che qualsiasi azienda in salute, abbia almeno 1 nuovo contatto (attenzione, non sto dicendo “cliente”: non è scontato che un contatto si trasformi in una vendita)  al mese. Partendo da questo presupposto, è importante capire quanti dei nuovi contatti che hai acquisito arrivano dall’attività che hai svolto nello spazio espositivo.
    Come calcolare questa percentuale? E’ molto semplice: ti basterà fare
    n° di contatti raccolti nello stand espositivo/n° di nuovi contatti totali dello stesso periodo di tempo.
  • % di conversione dei nuovi contatti: Naturalmente, un contatto è sempre utile, ma l’obiettivo è trasformarlo in una vendita. Che tu abbia venduto alcuni prodotti o contratti direttamente in stand, o che tu ci abbia lavorato successivamente, è importante capire quale percentuale di contatti si è trasformata in una vendita.
    Perché? Può essere che i visitatori del centro commerciale si fermino a lasciare un contatto ma, non essendo stati colti in un momento lavorativo ma di svago, non prestino sufficiente attenzione al tuo prodotto. Questo può portare ad avere contatti di scarsa qualità, che difficilmente si convertono in vendite.
    Allo stesso modo, invece, può essere che chi si ferma al tuo stand sia stato veramente colpito da ciò che offri, motivo per cui avrà maggior impulso all’acquisto.
    questo per dire che calcolare questo risultato, aiuta anche a capire la qualità dei contatti che si ottengono dall’attività, per ripianificarla o meno in futuro.
    Come calcolare quindi questa percentuale? Con la formula:
    n° di vendite effettuate ai nuovi contatti ottenuti/n° di nuovi contatti totali ricevuti dall’attività.

risultati spazi centri commerciali 2

Misurazione risultati spazi centri commerciali: ho ottenuto nuovi contatti, e ora?

Lo so, lo so, starai già pensando “la probabilità di vendita è dovuta anche alla bravura dei miei commerciali, e non solo alla persona che mi lascia il contatto”.

Certo, giustissimo.

Supponiamo che tu abbia terminato la tua attività nel centro commerciale ieri, e che in totale abbia raccolto 200 nuovi contatti.

Quali strategie puoi applicare ora per dare seguito all’attività, puntando ad una vendita?

Tieni conto del fattore detto prima, ovvero la possibile distrazione delle persone. Chi si trova in un centro commerciale spesso ha fretta, oppure vuole fare una passeggiata in cerca di relax.

Non solo: viene bombardato da messaggi, segnali, richieste, e anche se si ferma a lasciarti il contatto perché interessato al tuo prodotto – o se lo acquista direttamente – non vuol dire che domani si ricorderà di te. Vediamo quindi qualche azione utile in questi casi:

Creare una lista di lead

Da ora in poi, chiameremo i contatti con un nome più tecnico: lead.

Un lead, è una persona (fisica o in veste di società) che ti lascia i suoi riferimenti (nome, cognome, email, numero di telefono e quant’altro) perché potenzialmente interessata al tuo prodotto.

E’ sempre utile mantenere ordine tra i propri lead utilizzando database o gestionali crm.

Senza addentrarmi troppo nei tecnicismi, quello che ti consiglio è di costruire una lista di lead ottenuti, per poterci poi successivamente lavorare. Ecco come.

Fare lead nurturing

Il lead nurturing, letteralmente “coltivazione dei lead”, è un metodo per accogliere i nuovi lead, e confermare la prima impressione positiva che si è data.

Consiste, in pratica, nell’invio di email per dare il benvenuto ai nuovi clienti, e guidarli passo passo in un processo informativo che – solo alla fine – li condurrà all’acquisto.

Questo può avvenire attraverso vari metodi: un primo sconto a fronte dell’aver lasciato il contatto allo stand, l’invio gratuito di un catalogo informativo dei tuoi prodotti, l’invito ad un corso gratuito e tanto altro.

Il segreto del successo di questa tecnica è non mandare segnali commerciali troppo marcati, bensì rendersi “gli esperti” agli occhi dell’utente, e deliziarlo con contenuti utili, vantaggiosi e curiosi.

In questo modo, anche se sembra che non ci sia un vero appello all’acquisto, nella mente del nuovo lead entrerà il tuo nome associato a sensazioni positive, e quando avrà bisogno del tipo di prodotto – o servizio – che tu offri, chiamerà te.

 

risultati spazi centri commerciali 3

Risultati spazi centri commerciali: quali sono i risultati economici?

“Quanto ho guadagnato dalla mia iniziativa promozionale?”

Questa è sicuramente la domanda principale che ti sei posto non appena hai terminato.

Ti lascio una semplice formula per calcolare quanto ti è costato acquisire ogni nuovo lead:
costi totale dell’attività promozionale (affitto spazio, comunicazione, personale, ecc)/n° nuovi lead acquisiti

 

Per concludere, quello che ti posso consigliare è di provare, se ancora non l’hai fatto, l’affitto di spazi espositivi, pianificare un attività non troppo breve (ad esempio, un weekend non è sufficiente per testare il mercato ed ottenere risultati significativi), e al termine misurare i risultati.

Questo ti permetterà, qualora i risultati siano interessanti, di pianificare un intero calendario d’affitti, ottenendo quindi anche dai centri commerciali eventuali sconti.

Spazio Espositivo è qui per questo: ti aiuteremo ad individuare i centri commerciali migliori, faremo per te l’analisi di fattibilità per capire come trovare gli spazi più idonei, e ci occuperemo di tutte le fasi pre e post contrattuali.

Richiedici qualsiasi centro commerciale-autostazione-aeroporto Italiano, lavoriamo su tutto il territorio!

Per qualsiasi informazione ti basta mandarci un’email a info@lsholding.com o chiamarci allo 0510403774.

Nel frattempo, sfoglia l’elenco di alcuni dei nostri centri commerciali, puoi mandarci una richiesta direttamente dal modulo contatti della pagina del centro che ti interessa.

 

 

img

Dott. Luigi Sghinolfi

Correlati

Affitto spazi centri commerciali: la nostra Guida. Puntata 8: realizzazione spazio espositivo

Realizzazione spazio espositivo - Benvenuti alla nuova puntata della nostra fantastica guida...

Continua a leggere
da Dott. Luigi Sghinolfi

Affitto spazi centri commerciali: la nostra Guida. Puntata 7. La comunicazione pre-evento

Pre-evento spazio espositivo - Benvenuti alla nuova puntata della nostra fantastica guida...

Continua a leggere
da Dott. Luigi Sghinolfi

Affitto spazi centri commerciali: la nostra Guida. Puntata 6. L’allestimento

Allestimento spazi espositivi - Siamo tornati con la sesta puntata della nostra Guida all'affitto...

Continua a leggere
da Dott. Luigi Sghinolfi